30 Novembre 2020

Essere felici durante la crisi

By ViS

euro-1557431_640In questo momento di difficile e lenta ripresa economica far fronte alle necessità quotidiane diventa sempre più faticoso, tutti ci dicono che la crisi è finita ma nelle tasche degli italiani non è rimasto molto, pertanto è necessario correre al riparo e attuare un piano economico che vi aiuterà a risparmiare. “Risparmiare?” direte voi, “lo stiamo già facendo da tempo e senza risultati!” sicuramente avrete ideato un sistema di risparmio che non funziona bene, ma se proverete questo metodo i risultati si vedranno, basta provare, cosa avete da perdere? Ecco come costruirsi il gruzzoletto: occorre mettere da parte il 10% delle vostre entrate e creare una vera cassa di risparmio da conservare. Proteggete il vostro gruzzoletto perché, in men che non si dica, raggiungerà delle belle somme e non deve essere speso per cose futili ma in caso di necessità. “Facile, se non abbiamo delle entrate certe, come facciamo a mettere da parte il 10% nel gruzzolo?” Questa è una bella domanda, adesso vi spiego come procedere. Innanzi tutto occorre fare una precisazione: per la riuscita del piano economico è consigliato cambiare stile di vita, pertanto se siete abituati a spendere e acquistare cose futili è ovvio che non riuscirete mai a creare il gruzzoletto.

Create la vostra cassa di risparmio: prendete una scatola di scarpe, sigillatela intorno e sul coperchio applicate un foro adatto ad inserire le banconote, sulla scatola scrivete: Cassa di risparmio.

  • Per coloro che non hanno un lavoro e non riescono a trovarlo, possono iniziare a trasformare i propri hobby in piccoli lavori; vendere prodotti fatti in casa, come biscotti, taralli o altro; se si dispone di una buona manualità fare piccoli lavori di riparazione a domicilio; allevare galline e vendere uova; aiutare gli anziani nelle faccende domestiche.
  • Se possedete un mutuo cercate i tassi più bassi e rinegozialo, quello che risparmierete di interessi lo riverserete nella vostra cassa di risparmio.
  • Per la spesa quotidiana create una lista e cercate di acquistare i prodotti meno costosi, magari quelli con la data prossima alla scadenza poiché più economici. I detersivi senza un marchio conosciuto fanno il loro dovere, controllate solo che rispettino l’ambiente.
  • Per l’abbigliamento, cercate di evitare boutique e negozi costosi, per chi vuole realmente risparmiare sui vestiti, ci sono dei negozi che vendono abiti usati di ottima qualità e anche capi firmati a prezzi stracciati.
  • Risparmiare sulle bollette è possibile con qualche accorgimento: spegnete sempre gli elettrodomestici quando non servono evitando di lasciarli in standby; recuperate l’acqua dalla lavatrice e riversatela nel wc, in questo modo  avrete un notevole risparmio sulla bolletta dell’acqua, sprechiamo circa 3 litri d’acqua tutte le volte che tiriamo lo sciacquone; è possibile risparmiare anche sul riscaldamento, se le temperature non sono al di sotto dello 0, riducendo di qualche grado il termostato e indossando qualche maglione in più, si riuscirebbe a diminuire anche la bolletta del riscaldamento. Per la luce, anche se utilizzate sicuramente della lampade a risparmio energetico, è comunque possibile diminuire il costo della bolletta elettrica sostituendo le attuali lampadine con altre di minor wattaggio.
  • Risparmiare anche sull’automobile è possibile, la benzina ha sempre degli aumenti e viaggiare in auto è diventato un lusso; cercate di evitare l’automobile e andate a piedi, farà bene alla vostra salute e vi manterrete in forma, usate l’auto solo quando è necessario.

Questi sono piccoli esempi di come è possibile ridurre i costi e creare il gruzzoletto da mettere nella cassa di risparmio. Se vi guardate intorno sicuramente troverete altri elementi che vi fanno lievitare i costi e quindi, con un po’ di fantasia, potete ridurre le spese seguendo gli esempi riportati. In questo modo riuscirete a mettere nella cassa risparmio il 10% delle vostre entrate e, vi assicuro, vi sentirete di avere più soldi di quanto attualmente possedete, provare per credere.

Vi auguro una vita ricca e felice.

©Riproduzione riservata